Intelligenza Interpersonale

Intelligenza Interpersonale

L’intelligenza interpersonale è l’intelligenza relazionale per eccellenza. Chi la possiede ha il dono di saper costruire buone relazioni perché è in grado di entrare in empatia con le persone, di prendersi cura degli altri e apprendere assieme ad essi. Questa intelligenza si esprime nella volontà e, al contempo, nel piacere, di comprendere le intenzioni, le motivazioni e i desideri degli altri e nell’abilità di comprendere e accettare punti di vista diversi dal proprio.

Chi manifesta questa intelligenza ha una leadership spiccata ed è un buon people manager: è abile nel tessere relazioni, nello gestire le persone, nel risolvere eventuali conflitti e, di conseguenza, nel lavorare efficacemente anche in gruppo. Trae ispirazione dall’osservazione dei comportamenti altrui, per autoregolare i propri; dagli errori degli altri per evitare che lui stesso compia gli stessi sbagli.

Chi voglia costruire una sana cultura dell’errore deve andare alla ricerca di persone dotate di questa forma di intelligenza perché sono in grado di rispondere in modo efficace a un problema partendo dall’analisi dei bisogni e delle motivazioni altrui, e di mantenere una comunicazione fluida, non filtrata e trasparente per ottenere risultati concreti.