Slip

Slip

Dall’ingl. slip, der. di (to) slip «scivolare».

Errore derivante da prestazioni basate sulle abilità associate a inattenzione, quando l’intenzione devia dalla pratica comune. La disattenzione è dovuta all’abbassamento della soglia di attenzione in compiti che si svolgono abitualmente, in attività altamente consolidate e in situazioni familiari come premere il tasto sbagliato o inserire un dato inesatto in un file excel. Il fallimento dell’attenzione causa errori di ingerenza, omissione, inversione, disordine, confusione percettiva.

Gli errori del tipo slip sono spesso commessi da personale esperto, altamente qualificato e la formazione supplementare non risolve il problema. Occorre individuare il livello di motivazione degli individui e capire la fonte del loro stress. La fonte dell’errore è la vulnerabilità allo stress. Ed è correlata al modo in cui un individuo gestisce le proprie problematiche cognitive. Il problema non è lo stress in sé, ma il modo in cui ciascuno lo governa a livello mentale. Minore è la capacità di gestione, maggiore è la probabilità di distrazione o che si attivino strategie inadeguate per affrontare situazioni stressanti.